Loading...

Durante il lockdown è possibile traslocare e ristrutturare casa


Sono molte le persone in procinto di traslocare durante pandemia da Coronavirus che ha bloccato tutto, intralciando il percorso chi ha acquistato casa, la voleva ristrutturare o era pronto a trasferirsi nell’abitazione dei propri sogni. E la domanda è ancora la stessa: si può traslocare o ristrutturare casa in questo periodo di lockdown ?


Il trasloco è sicuramente una necessità, talvolta improrogabile e indifferibile, cioè scaturito da una situazione necessaria, urgente e comprovabile, ed effettuato da una ditta iscritta all’albo trasportatori, questa attività rientra tra quelle consentite.  Devono essere sempre rispettate le prescrizioni dettate dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 4 marzo 2020 per quello che concerne l’uso di dispositivi di protezione individuale e la distanza interpersonale.“

Quindi la vostra domanda trova risposta affermativa è possibile traslocare durante il lockdown.

In caso di ristrutturazioni, soprattutto in tempo di Bonus 110% ed agevolazioni fiscali vi garantiamo il nostro servizio deposito sicuro https://www.lasicuratraslochi.com/services/deposito-custodia/

Compila il form per ricevere tutte le informazioni

    Tuo Nome (required)

    Tua Email (required)

    Oggetto del messaggio:

    Il Tuo Messaggio

    Traslocare in zona rossa è possibile seguendo tutte le indicazioni e solo affidandosi a ditte in possesso di tutti i requisiti.

    Nuovo DPCM torna obbligatoria l’Autocertificazione per traslocare.

    Con l’entrata in vigore del nuovo dpcm, fino al 6 Aprile 2021 tornerà obbligatorio il modulo di autocertificazione per traslocare in zona rossa.

    Bisognerà compilarlo per giustificare gli spostamenti nelle zona arancioni e rosse in cui sono permessi soltanto per comprovate esigenze di lavoro, salute o necessità.

    L’Autocertificazione andrà compilata inserendo tutti i dati prima di spostarsi, resta fatto che durante l’eventuale controllo delle forze dell’ordine, potrà essere compilato in itinere.

    Queste le occasioni in cui sarà necessario dichiarare il motivo per cui ci si sta spostando:

    • dalle 22 alle 5 in tutta Italia, orario in cui sarà in vigore il coprifuoco
    • quando ci si sposta da e verso una regione considerata zona arancione o rossa, cosa che sarà concesso fare soltanto per comprovare esigenze lavorative o sanitarie
    • quando, in un territorio considerato zona arancione o rossa ci si sposta fuori dal territorio di residenza o domicilio
    • quando, in una zona rossa, si circola all’interno del territorio in cui si risiede.

    In merito alla possibilità di traslocare nelle zone rosse, è possibile traslocare senza incorrere in multe o contravvenire alle Ordinanze affidandosi ad aziende con tutti i requisiti necessarie per operare durante l’emergenza sanitaria. Saranno infatti le ditte come La Sicura Traslochi in possesso di tutti i requisiti e documenti necessari per traslocare, ad indicarvi l’iter per non incorrere in sanzioni.

    Le fasi del trasloco devono avvenire nel rispetto delle misure anti-Covid:

    • vietato farsi aiutare da amici e conoscenti non conviventi;
    • indossare sempre la mascherina protettiva (sia dentro casa che all’aperto) in presenza di non conviventi;
    • rispettare la distanza di sicurezza in auto o furgone. Significa che tra passeggeri e guidatore deve essere garantito il metro di distanza, tranne tra conviventi.

    Per i traslochi dalla zona rossa e arancione serve sempre l’autocertificazione, anche se si viaggia verso un comune compreso nell’area gialla.

    Per tutte le informazioni compila il form e vi contatteremo

      Tuo Nome (required)

      Tua Email (required)

      Oggetto del messaggio:

      Il Tuo Messaggio

      Come poter traslocare in zona arancione in Italia

      Traslocare in zona arancione non è vietato in modo assoluto, tuttavia ogni spostamento fuori dal Comune di residenza deve essere giustificato tramite modulo di autocertificazione. Traslocare è senza dubbio un “motivo di necessità per questo non si dovrebbero avere problemi e rischiare sanzioni in caso di controllo da parte delle Forze dell’ordine.

      Pubblichiamo risposta della Prefettura in merito ad un esempio di trasloco:

      Devo fare trasloco perché ho venduto la mia casa di Castel Mella per trasferimento a Brescia, ho la possibilità di farlo ? Si, è possibile effettuare il trasloco allegando all’autodichiarazione la prova che il nuovo acquirente deve subentrare nella ex casa di proprietà.

      Però tutte le fasi del trasloco devono avvenire nel rispetto delle misure anti-Covid:

      • vietato farsi aiutare da amici e conoscenti non conventi;
      • indossare sempre la mascherina protettiva (sia dentro casa che all’aperto) in presenza di non conviventi;
      • rispettare la distanza di sicurezza in auto o furgone. Significa che tra passeggeri e guidatore deve essere garantito il metro di distanza, tranne tra conviventi.

      Non è possibile chiedere l’aiuto di amici o familiari, bisogna quindi organizzarsi in autonomia oppure rivolgersi a una ditta specializzata, che, occupandosi di traslochi in maniera professionale – metterà in atto tutte le dovute precauzioni.

      Le aziende di traslochi, infatti, sono tenute ad operare in sicurezza, a munirsi di tutti quei dispositivi DPI per la protezione degli operai (mascherine e guanti) e di mezzi e strumenti preventivamente sanificati e a rispettare tutti gli adempimenti previsti dalle Regioni entro le quali viene effettuato il trasloco.

      Qualche consiglio per svolgere al meglio il trasloco

      • Se desideri rivolgerti a una ditta di traslochi, chiamala preventivamente per ricevere informazioni sulle procedure di sicurezza adottate e per pianificare al meglio le operazioni – potrebbero aver ridotto turni e numero di addetti. Inoltre, ti consigliamo di richiedere disponibilità a modificare i piani, nel caso in cui si renda necessario annullare o riprogrammare il trasloco.
      • Prendi tutte le misure igienico-sanitarie: se ti rivolgi a La Sicura Traslochi su richiesta ti doteremo di guanti, mascherine e altri indumenti eventualmente necessari. In ogni caso, ricordati di disinfettare oggetti e superfici toccati frequentemente, prestando particolare attenzione a manopole e maniglie delle porte. Posiziona dispenser di disinfettante accanto agli ingressi. Acquista nuove scatole: il coronavirus vive sul cartone fino a 24 ore, quindi non è il caso di utilizzare scatole di recupero prelevate da negozi o supermercati.
      • Riduci al minimo i contatti con gli addetti che ti aiuteranno. Evita strette di mano per ovvi motivi.
      • Prima del trasloco, avvisa i tuoi vicini, soprattutto se vivi in ​​un condominio, e condividi con loro data e ora dell’operazione. Ciò offre a tutti coloro che si trovano nelle immediate vicinanze l’opportunità di evitare contatti non necessari.
      • Se tu o qualche membro della famiglia avvertite sintomi di coronavirus, rimanda il trasloco.

      Per saperne di più compila il form e riceverai tutte le informazioni necessarie:

        Tuo Nome (required)

        Tua Email (required)

        Oggetto del messaggio:

        Il Tuo Messaggio

        Si può traslocare in un altro Comune o Regione?

        Come traslocare in un’altra città, Comune o fuori regione durante la pandemia? In diverse aree del Bel Paese gli spostamenti sono limitati, in molti si chiedono se traslocare è possibile, con l’aiuto di una ditta specializzata.

        Non tutti possono rimandare il trasloco alla fine dell’emergenza Covid (pensiamo allo trasloco per finita locazione o a chi ha comprato casa), ma ci sono degli accorgimenti da rispettare e serve il modulo di autocertificazione, La Sicura Traslochi vi fornirà il modulo per evitare problemi durante l’eventuale controllo.

        In questo articolo vi spieghiamo come traslocare in zona gialla

        Nelle regioni dell’area gialla – quindi con rischio Covid basso – gli spostamenti tra comuni e province e verso altre regioni gialle non sono vietati e sono consentiti non serve nemmeno l’autocertificazione. Qui si può traslocare senza particolari restrizioni.

        Invece, se il trasloco avviene da una zona gialla ad una rossa o arancione, si dovrà produrre e compilare il modulo del Ministero dell’Interno dove indicare il motivo dello spostamento (l’esigenza del trasloco), l’indirizzo di partenza e quello di destinazione.
        Vietato traslocare di sera nella fascia oraria 22-5 del mattino, quando scatta il coprifuoco nazionale.

        Cosa scrivere nell’autocertificazione ?

        Per i traslochi dalla zona rossa e arancione serve sempre l’autocertificazione, anche se si viaggia verso un comune compreso nell’area gialla.

        Per la ditta di traslochi lo spostamento è giustificato “per comprovate esigenze lavorative”, per la persona interessata, invece, per “altri motivi” di necessità e urgenza.

        Nel modulo bisogna inserire le proprie generalità, l’indirizzo da cui si trasloca e quello di destinazione, barrare il motivo dello spostamento e la dichiarazione di non avere sintomi influenzali o essere sottoposto a quarantena o isolamento domiciliare. In nessun caso chi è positivo al Covid-19 o ha avuto contatti a rischio può effettuare il trasloco prima del via libera del medico di base o della ASL.

        Le fasi del trasloco devono avvenire nel rispetto delle misure anti-Covid:

        • vietato farsi aiutare da amici e conoscenti non conviventi;
        • indossare sempre la mascherina protettiva (sia dentro casa che all’aperto) in presenza di non conviventi;
        • rispettare la distanza di sicurezza in auto o furgone. Significa che tra passeggeri e guidatore deve essere garantito il metro di distanza, tranne tra conviventi.

        LA SICURA TRASLOCHI LAVORA RISPETTANDO TUTTE LE NORME ANTI-COVID

        La Sicura traslochi è operativa senza alcuna limitazione (oltre quelle già precedentemente elencate), in quanto in possesso sia delle autorizzazioni al trasporto di merci su strada , sia peri i servizi di trasloco per imprese o famiglie tramite trasporto su strada, comprese le operazioni di smontaggio e montaggio del mobilio .

        Per tutte le info compila il form e ti contatteremo in breve tempo.

          Tuo Nome (required)

          Tua Email (required)

          Oggetto del messaggio:

          Il Tuo Messaggio

          Sospeso il divieto circolazione mezzi pesanti nelle Domeniche di Novembre.

          Vi comunichiamo che la Ministra dei Trasporti On.le Paola De Micheli ha firmato il decreto n.495 del 4 Novembre 2020, che sospende i divieti di circolazione sulle strade extraurbane per i veicoli di massa complessiva superiore alle 7,5 ton, in programma nel mese di Novembre nelle domeniche 8, 15 e 22.

          Per i veicoli che effettuano trasporti e traslochi internazionali, rimane in vigore la sospensione senza limiti di tempo prevista dal dm n.115 del 13 marzo 2020, fino a successivo provvedimento.

          Pertanto ora è possibile creare abbinamenti per i traslochi nazionali avendo a disposizione anche la possibilità di circolare la Domenica.