Loading...

Come smaltire mobili oramai in disuso ?

L’esigenza di cambiare casa, soprattutto dopo un certo numero di anni, porta all’inevitabile impegno di prendere oggetti dimenticati in cantina, arredi ormai vecchi o inutilizzati, elettrodomestici obsoleti e di dover fare una cernita per lo smaltimento.

Puoi smaltire l’arredamento usurato sia prima di iniziare il trasloco sia durante il giorno del trasloco. Lo smaltimento deve essere svolto da ditte autorizzate come Noi de LA SICURA TRASLOCHI quindi la scelta del traslocatore è importante per essere sicuri di avere un servizio che rispetti in pieno le norme vigenti in tema di smaltimento, per non incorrere in problemi successivi come sanzioni. Il proprietario dell’arredamento infatti è responsabile e potrebbe essere sanzionato dalle autorità competenti.

Ciò che occorre controllare quando ci si rivolge alle ditte di traslochi è l’iscrizione all’Albo Nazionale degli Autotrasporti e a quello dei Gestori Ambientali per essere sicuro di affidare il trasloco a mani esperte e avere la certezza che il mobilio venga smaltito correttamente senza che inquini l’ambiente. L’importanza di verificare la sussistenza delle iscrizioni agli albi specifici è primaria, perché consente di evitare brutte sorprese e soprattutto di ricevere sanzioni. Noi de LA SICURA TRASLOCHI siamo iscritti agli albi competenti sia per il trasporto che per lo smaltimento mobili.

Non ci sono solamente i mobili da smaltire in occasione del trasloco, infatti i servizi di raccolta e smaltimento sono rivolti ai vari tipi di materiale presenti nell’arredamento domestico. Si possono portare in discarica, tramite le apposite procedure messe in atto dalle imprese, computer, elettrodomestici, stampanti, vestiti e oggetti di plastica etc.

La Sicura Traslochi conosce bene le regole comunali e l’iter necessario per occuparsi di tutte le operazioni. Si inizia con la qualificazione della merce e quindi si provvede con la separazione dei differenti materiali nei gruppi identificati dal Comune per il trattamento nelle discariche specifiche. A quel punto viene predisposto il trasporto con furgoni verso i centri ecologici indicati dal Comune.